nomadi tibetani

Xi Jinping esorta i pastori nomadi del Tibet sud orientale a “mettere radici” nella loro terra a salvaguardia dell’integrità della Cina

nomadi tibetani2 novembre 2017. Rispondendo a una lettera inviatagli da una famiglia di pastori nomadi della Contea di Lhunze, terra al confine con lo stato indiano dell’Arunachal Pradesh, il Presidente cinese Xi Jimping ha esortato gli abitanti del luogo a “mettere radici” nell’area di frontiera a salvaguardia del territorio cinese.

Leggi ancora