Dalai Lama legge messaggi

Da tutto il mondo gli auguri per l’85° compleanno del Dalai Lama

Dalai Lama legge messaggi8 luglio 2020. Il 6 luglio, in occasione del suo 85° compleanno, sono giunti da tutto il mondo a Sua Santità il Dalai Lama gli auguri di felice anniversario e lunga vita.

Sfidando il divieto delle autorità cinesi, anche i tibetani all’interno del Tibet hanno celebrato l’evento offrendo preghiere rituali, bruciando rami di ginepro e postando in rete immagini di Chenresig, il bodhisattva della Compassione di cui il Dalai Lama è venerato come manifestazione. Personalità politiche, devoti buddisti e sostenitori della causa tibetana di tutto il mondo hanno inviato a Tenzin Gyatso video e parole di augurio (la foto ritrae il Dalai Lama mentre, attraverso il monitor, guarda i messaggi ricevuti).

In Italia, l’on. Luciano Nobili, presidente dell’Intergruppo Parlamentare Italia-Tibet, ha così dichiarato: “Oggi celebriamo l’85mo compleanno di Sua Santità il XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso, premio Nobel per la Pace, leader di milioni tibetani in Cina e in esilio e riferimento spirituale per milioni di buddisti in tutto il mondo.

Il Dalai Lama è un leader mondiale della pace e della non-violenza che si descrive spesso come “un semplice monaco”.

Fin dal 1959 è costretto a vivere in esilio in India, in seguito all’occupazione militare del Tibet da parte dell’esercito della Repubblica Popolare Cinese.

Dall’esilio, per tutta la vita, si è impegnato per difendere la cultura, la tradizione e l’identità tibetane costantemente minacciate dal regime di Pechino.

Ha sempre propugnato la nonviolenza, la ricerca del dialogo e del confronto proponendo alla Cina una soluzione negoziale per difendere i diritti e le libertà del popolo tibetano.

Il Parlamento italiano con numerose Risoluzioni ha sempre sostenuto la causa del popolo tibetano, privato dei suoi diritti fondamentali di espressione e di culto ed invitato la Repubblica Popolare Cinese ad aprire un dialogo sincero con il Dalai Lama e con il Governo Tibetano in Esilio per giungere ad una soluzione negoziale.

L’Intergruppo Parlamentare Italia-Tibet rivolge quindi i più sinceri auguri di buon compleanno a Sua Santità il Dalai Lama, confermando il pieno sostegno alla causa tibetana, nella speranza che il suo ingiusto esilio possa terminare, per rivederlo presto nel Palazzo del Potala a Lhasa in Tibet”.

Queste le parole dell’on. Matteo Bianchi, membro dell’Intergruppo: “Oggi è l’85esimo compleanno del Dalai Lama, guida politica e spirituale del popolo tibetano.
Le sue battaglie non violente contro le prepotenze comuniste cinesi, sono una testimonianza di speranza per tutto il mondo.
Abbiamo bisogno che tutta la comunità internazionale denunci soprusi e prevaricazioni della Repubblica Popolare Cinese, nell’interesse delle libertà e della giustizia.”

In risposta agli auguri ricevuti il Dalai Lama ha pubblicato questo messaggio:

Cari Fratelli e Sorelle,

voglio ringraziare quanti mi hanno inviato gli auguri in occasione del mio 85° compleanno e quanti, in molte parti del mondo, hanno celebrato questo giorno. Il vostro affetto mi commuove. Sono in buona salute e spero di vivere a lungo per essere di aiuto all’umanità. Nel mondo in cui oggi viviamo, le nazioni non sono più isolate e autosufficienti come nel passato. Siamo tutti interdipendenti ed è quindi necessario accrescere la nostra consapevolezza dell’unicità dell’umanità. Gli interessi degli altri sono i nostri stessi interessi. I cambiamenti climatici e la pandemia che ci minaccia sono sfide che ci insegnano che dobbiamo lavorare insieme e compiere sforzi congiunti per il conseguimento di un fine comune, quello di un mondo più pacifico e attento agli altri.

Con le mie preghiere e i miei auguri,

Il Dalai Lama

7 luglio 2020