soldati a Lhasa4

Tibet: chiusa la frontiera della “Regione Autonoma”dal 18 al 28 ottobre

soldati a Lhasa4

26 settembre 2017. Per ordine delle autorità cinesi la frontiera tibetana sarà chiusa ai turisti per tutta la durata del 19° Congresso del Partito Comunista in programma a Pechino dal 18 al 28 ottobre 2017.

Radio Free Asia riferisce di aver appreso la notizia da un tibetano impiegato presso un’agenzia di viaggio di Xining a sua volta informato telefonicamente dalle autorità cinesi. Dal 18 al 28 ottobre i confini della cosiddetta Regione Autonoma Tibetana saranno chiusi non solo agli stranieri ma anche ai tibetani residenti nella regione orientale dell’Amdo. La notizia è stata confermata il 21 settembre dall’Agenzia France Presse che in un suo comunicato ha fatto sapere che i visitatori già all’interno della frontiera tibetana dovranno lasciare il paese entro il 17 ottobre. Una fonte all’interno del Tibet ha riferito a AFP che, durante il periodo del Congresso, incontri governativi ad alto livello si terranno anche a Lhasa, la capitale tibetana.

Il 25 settembre, rispondendo alla chiamata telefonica di un giornalista di abc News, un’impiegata dell’agenzia di stato Tibet International Travel Service ha confermato che tutte le camere degli alberghi tibetani di Lhasa autorizzati ad ospitare turisti stranieri sono state prenotate dal governo cinese.

Nonostante le autorità e le agenzie turistiche governative non abbiano finora divulgato alcun comunicato ufficiale, la notizia, peraltro ormai confermata da più fonti, non sorprende. Impedire ai visitatori stranieri e agli stessi tibetani residenti nelle province orientali di raggiungere Lhasa è infatti una consolidata pratica di Pechino che sistematicamente chiude le frontiere del Tibet in prossimità di eventi e date ritenute “sensibili”.

 

Fonti: Radio Free Asia – abc NEWS